Cellulite: tutto quello che c’è da sapere

Scopri il nostro programma PEFS (cellulite) e i nostri pacchetti mesoterapia

Cellulite: tutto quello che c’è da sapere

La “Pannicolopatia edematofibrosclerotica”, nome scientifico della cellulite, colpisce circa l’80% delle donne è scritta nel corredo genetico femminile e per alcune a caratteri cubitali.  
Ma cos’è esattamente? E’ un danno del microcircolo veno-linfatico, o meglio un disordine “microvasculo-tissutale”. Questo fenomeno non colpisce solo le donne in sovrappeso ma anche quelle magre, ciò dipende dal fatto che l’alimentazione odierna è veramente inquinata sotto numerosi aspetti, che condizionano sia la circolazione locale che il microcircolo in generale.

Come “curare” la cellulite

Immagine correlataDieta
La cura migliore per sconfiggere la cellulite è la prevenzione: 
-bere acqua in abbondanza,  
-ridurre il sale,
-mangiare 5 porzioni al giorno di frutta e verdura,
-controllare il peso,
-svolgere regolarmente attività fisica.
Potrete approfondire meglio l’argomento all’articolo Cellulite/PEFS – Mesoterapia, altre terapie e strategie

Seguire uno stile di vita sano e riequilibrare l’alimentazione in modo globale, aiutando l’organismo a liberarsi dalle sostanze di rifiuto, non sovraccaricare il fegato e rendere più semplice possibile la digestione. 
Quindi per evitare che i tessuti possano “avvelenarsi” è utile individuare la presenza di una infiammazione da cibo, tramite appositi test, data l’influenza che essa esercita su diversi distretti e sistemi corporei determinando un processo di infiammazione a distanza (sostenuta da cellule del sistema immunitario). Sarà quindi fondamentale impostare un programma nutrizionale che controlli l’infiammazione da cibo e favorisca il recupero della tolleranza alimentare che oltre ad avere notevoli benefici su numerose patologie permette di inviare all’organismo  segnali positivi di riattivazione del metabolismo, ricreando la giusta sensibilità all’insulina.

Terapie
Mesoterapia
La mesoterapia è una delle metodiche più diffuse ed utilizzate in Medicina Estetica; nel trattamento della PEFS (cellulite) si colloca sia come metodica elettiva, che alternativa e/o complementare ad altri trattamenti come la dietoterapia, farmacoterapia o metodiche elettromedicali. La mesoterapia ha una grande efficacia ed è molto apprezzata dato il rapporto costo/beneficio, rapidità d’azione e per l’assenza di effetti collaterali importanti.
L’azione della mesoterapia si esplica attraverso modificazioni tissutali indotte da sostanze farmacologiche attive, iniettate localmente, esaltate dal fatto che i farmaci iniettati in minima quantità raggiungono sedi bersaglio in alta concentrazione e con lunga permanenza, evitando il filtro epato-biliare, non danneggiando quindi altri organi.

Ecco il nostro Programma PEFS che unisce i benefici di una alimentazione equilibrata all’azione terapeutica della mesoterapia.

  • Colloquio informativo generale
  • Valutazione dei parametri antropometrici (peso, altezza, body mass index, circonferenza vita, % body fat)
  • Esecuzione del mini Dria cellulite
  • Consegna al paziente di un resoconto scritto dell’esame svolto, nonché delle schede relative alle intolleranze alimentari riscontrate
  • Consigli nutrizionali
  • Trattamenti di mesoterapia con utilizzo di farmaci omotossicologici

Oltre alla mesoterapia un trattamento molto efficace è la 

Carbossiterapia
La carbossiterapia è un trattamento iniettivo che prevede la somministrazione di anidride carbonica (CO2) a livello sottocutaneo. 
L’azione dell’anidride carbonica a livello vascolare consiste nell’aumento del tono vascolare e nella vasodilatazione del microcircolo.
Lipodistrofia e cellulite (PEFS) sono patologie nelle quali i disordini micro circolatori producono edemi interstiziali che costituiscono il fattore scatenante del processo patologico; in questi tessuti si evidenzia l’ipertrofia (aumento di volume) e l’iperplasia (aumento di numero) degli adipociti (cellule grasse) e una alterazione micro circolatoria e linfatica.  L’anidride carbonica iniettata, produce vasodilatazione ed aumento della velocità del flusso sanguigno. I tessuti ricevono più ossigeno, le tossine vengono eliminate e gli edemi ridotti, riducendo la stasi. Oltre a ciò viene favorita la lipolisi, ovvero la rottura e la distruzione delle cellule adipose. Dato il miglioramento della micro circolazione, della funzionalità del sistema linfatico e l’eliminazione delle cellule adipose, la carbossiterapia viene suggerita come metodica iniziale per il trattamento dell’adiposità localizzata. Per ottimizzare il risultato voluto, è possibile associare la carbossiterapia con altre metodiche quali la mesoterapia o la radiofrequenza e volendosi coccolare un po’ un piacevole massaggio eseguito da mani esperte.

Ottimi risultati si hanno abbinando ai trattamenti di mesoterapia delle sedute di carbossiterapia, infatti dopo una prima fase drenante, la carbossiterapia agirà sinergicamente favorendo l’ossigenazione dei tessuti e la lipolisi.

Per saperne di più compila il nostro form

Il tuo nome *

La tua email *

Il tuo numero di telefono *

Tipo di richiesta

Il tuo messaggio